Croazia

Croazia

La Costa Adriatica Croata è ricca di storia e fascino, con acque cristalline, arcipelaghi e città incantevoli. Di queste peculiarità eccezionali i croati hanno saputo sfruttare al meglio le opportunità, trasformando la costa in un grande complesso turistico adibito specificamente al charter nautico, con molti porti attrezzati, boe, gavitelli, ristoranti e servizi di ogni livello. Qui non si trova il glamour e l’eleganza di altri contesti più consolidati, ma il mare croato è perfetto per il diportista, anche per quello di poca esperienza .

Partendo da Nord la prima area di navigazione è l’Istria, non molto varia ma ricca di cittadine storiche di impronta veneziana, o anche romana, come nel caso di Pola: le mete più battute sono Rovigno e Parenzo, ma ci si può spingere fino ad Abbazia e Fiume, facendo attenzione alla bora. Le basi di noleggio più importanti si trovano a Nord in Italia (Trieste), Slovenia (Portoroz) e a Pola e Lussin Piccolo. Le flotte in tutta la Croazia sono grandi e ben tenute, con prezzi leggermente inferiori all’Italia.

Scendendo oltre il Quarnaro (attenzione se c’è Bora), entriamo nelle Isole Zaratine (Dugi Otok, e Molat su tutte) fino alle Kornati (Incoronate), che sono patrimonio naturalistico protetto, con limiti e restrizioni importanti. Il paesaggio lunare molto caratteristico ha reso questa zona famosa in tutto il mondo. E’ anche una delle più frequentate e, non essendo molto grande, presenta qualche difficoltà da overbooking e prezzi elevati in alta stagione (luglio e agosto). Gli itinerari sono tutti belli e fruibili: si può partire da basi sulla Costa come Zara, Sukosan, Biograd, Murter fino a Sibenik: i porti sono ben attrezzati, spartani ma funzionali, con flotte anche molto grandi. Da non perdere, oltre alle Kornati, la risalita del fiume Krca fino a Skradin e la baia Telascica. Ci sono Marine anche tra le Isole: Piskera è la più bella di tutte. Attenzione ai ristoranti, sono belli, hanno pesce fresco, ma hanno imparato a farsi pagare bene, a volte anche troppo.

L’area di Spalato è la più ampia e verde. Le sue isole sono importanti, con molti ridossi naturali per tutti i tipi di venti. Partendo dalle basi della grande città sull’omonimo Golfo (ci sono Marine in città, a Kastela, a Trogir, fino a Rogoznica e Kremik), si raggiungono facilmente Brac, Vis, Korcula, Hvar e Lastovo, le isole più belle e movimentate. Offrono soluzioni per tutte le esigenze, dal naturalista che ama il silenzio e l’isolamento (Lastovo) fino al giovane in cerca di divertimento e vita notturna (Hvar). Le flotte migliori si trovano tra Spalato e Trogir, sparse in diversi Marina, alcuni dei quali di recente costruzione.

Più distante e per questo meno frequentata è la zona di Dubrovnik (Ragusa), all’estrema meridionale del Paese. Va detto che la città da sola merita il viaggio. Ci sono alcuni Porti attrezzati con varie flotte charter, molte delle quali offrono anche il servizio one way per le destinazioni più settentrionali. Rimanendo in zona si può invece optare per un itinerario verso le Isole a Nord della città fino alla bella Mljet; i più intraprendenti scendono lunga la costa meridionale fino a raggiungere le bocche di Cattaro in Montenegro.

RICHIESTA PREVENTIVO


Richiedi un preventivo personalizzato.

RICHIEDI