Motorboats

Il motoscafo è un mezzo, la vela è una disciplina. Da questa differenza sostanziale scaturisce un utilizzo che è diverso nei due casi: il primo è più pratico e comodo, il secondo più ecologico ed economico. Il vero marinaio ama entrambi! Attenzione però, la vacanza in motoscafo è molto più costosa. Al prezzo del noleggio, che è più alto in proporzione al numero dei posti disponibili , dovrete aggiungere anche quello del carburante, che può essere importante. In questa pagina parleremo solo di motoscafi attrezzati per il pernottamento e sui quali si intende trascorrere tutta la vacanza. Quelli più piccoli, destinati all’utilizzo giornaliero, fanno parte di un'altra categoria, non trattata.

TIPOLOGIE

Ne esistono due: i dislocanti e i plananti. I primi hanno consumi ridotti e sono più lenti negli spostamenti. I marchi disponibili sul mercato del charter sono innumerevoli, impossibile classificarli. Ci sono varie fasce di prezzo, che dipendono dalla motorizzazione e dai dettagli. In alcune zone esiste un’ ulteriore classificazione, che li divide in Motor Boats e in Motor Yachts. Questi ultimi sono i più grandi ed hanno l’equipaggio a bordo: potremmo anche cominciare a definirli luxury yachts.

CABINE

Rispetto agli scafi a vela nei motoscafi le cabine sono meno, a parità di lunghezza. Ce n’è sempre una armatoriale, la più bella e spaziosa, e in molti casi la dinette è trasformabile. I modelli più grandi prevedono alloggi separati per il comandante ed eventuali marinai. Se assumete uno skipper lo stesso avrà diritto ad una propria cabina.

SKIPPER

Se avete necessità dello skipper il costo può variare tra i 150 e i 200 € al giorno, anche 240 € su imbarcazioni importanti (sopra i 50 piedi). Dovrete anche provvedere al vitto, quindi non partecipa alla cambusa e se andate al ristorante dovrete pagargli la quota (anche se di norma rimane in barca e si arrangia da solo). Lo si può scegliere del luogo di destinazione (conosce meglio le località, ma tende a condizionare l’itinerario), oppure che sia di origini vicine alla vostra abitazione (vi potrete trovare prima della partenza per organizzare il viaggio insieme). Spesso, per gli scafi più grandi, lo Skipper è obbligatorio e deve essere quello fornito dalla agenzia. Egli è responsabile della navigazione, pertanto l’ultima scelta sugli spostamenti spetta a lui. Si occupa della barca ma non delle pulizie, o di cucinare etc. Per queste cose ci sono le Hostess, che è possibile assumere ad un costo di € 100-120 al giorno.

DOTAZIONI

Tutte le agenzie hanno l’elenco dettagliato delle dotazioni: verificarlo sempre e confrontarlo tra le varie opzioni di scelta. Spesso le differenze di prezzo tra imbarcazioni diverse stanno lì. L’attenzione maggiore va riposta sui seguenti dettagli: potenza del/dei motori, generatore di corrente (associato di solito al condizionatore), marca e tipologia elettronica di bordo, finiture in teak.

ETA' DELLO SCAFO

non consigliamo in genere barche che hanno più di 7 stagioni alle spalle, a meno che l’agenzia che le gestisce non abbia standard particolarmente elevati. L’utilizzo charter è molto intenso e a volte inadeguato: verificare sempre se sono stati fatti dei refitting nel corso degli anni e riporre grande attenzione sulla motorizzazione, se adeguata al tipo di mezzo. Ideale in ogni caso sarebbe optare per un modello di non più di 3 anni.

DEPOSITO CAUZIONALE

Tutte le imbarcazioni sono assicurate con una polizza Corpi (Casko) che copre qualsiasi danno, anche la perdita totale, ad esclusione del dolo e della colpa grave. Su queste polizze stipulate con gli armatori esiste però una franchigia, di importo variabile, che vi verrà richiesta a titolo di deposito cauzionale. Per le imbarcazioni più piccole è mediamente sui 2500 €, per quelle grandi può arrivare anche a 5000 €, dipende anche dalla zona di navigazione. Il suddetto importo dovrà essere versato prima dell’imbarco tramite carta di credito (pre autorizzazione) oppure in contanti. Se al termine della crociera non saranno riscontrati danni il deposito verrà restituito, in caso contrario verrà trattenuto fino ad un importo massimo pari a quanto versato. Esistono compagnie assicurative che coprono, con una polizza ad hoc (Damage Waiver), anche il deposito cauzionale: in questo caso pagando una quota a fondo perduto potrete azzerare completamente il rischio di risarcimento dei danni che potrete causare. Queste polizze possono essere sottoscritte immediatamente prima dell’imbarco presso l’agenzia che gestisce la barca, oppure on-line.

PREZZI

dipendono ovviamente da molti fattori, primi fra tutti la stagionalità, l’età dello scafo e il brand: è comunque più costoso rispetto agli scafi a vela. Impossibile dare una indicazione di massima relativa al costo a persona per una settimana: sono troppi i fattori determinanti, compresi anche gli extra della barca, il viaggio e il vitto. Provate ad effettuare una selezione di proposte con il nostro motore di ricerca per avere un’idea di massima.

EXTRA

Al prezzo della barca così come fornito dalla agenzia armatrice occorre sempre aggiungere quello degli optionals. Alcuni di questi sono obbligatori: quasi sempre lo è la pulizia finale, che a volte rientra nella voce Transit Log. Sono facoltative invece le seguenti altre: il motore FB per il tender e il Wi-Fi a bordo. Alcune agenzie organizzano Transfer da e per gli aeroporti/porti. Non i tutte le barche è possibile portare cani o altri animali domestici: occorre chiedere in anticipo e quasi sempre viene chiesta una fee aggiuntiva. Più complessa la scelta dello Skipper e del Deposito Cauzionale, trattate di seguito.

RICHIESTA PREVENTIVO


Richiedi un preventivo personalizzato.

RICHIEDI